18. KU – L'EMENDAMENTO DELLE COSE GUASTE







Il segno cinese Ku rappresenta una scodella nel cui contenuto crescono dei vermi. È il contenuto che significa le cose guaste. avvenne perché la mite indifferenza del segno primordiale inferiore è incontrata con la rigida inerzia del segno primordiale superiore, così che le cose finirono nello stagnamento. Sussistendo dunque una colpevolezza questi stati contengono l'invito ad eliminarla. Il significato del segno non è quindi semplicemente " ii guastato " bensì "il guastato come compito" il lavoro di " emendamento del guastato".

LA SENTENZA

L'emendamento delle cose guaste ha sublime riuscita.
Propizio è attraversare la grande acqua.
Prima del punto iniziale tre giorni,
Dopo il punto iniziale tre giorni.

Ciò che fu guastato per colpa degli uomini può, essere di nuovo emendato dal lavoro degli uomini. Non è un destino ineluttabile come quello del tempo del ristagno: ciò che ha condotto allo stato di corruzione e anzi la conseguenza dell'abuso della libertà umana. Perciò il lavoro di miglioramento ha ottime prospettive, giacché si trova in accordo con le possibilità del momento. Soltanto non bisogna rifuggire dal lavoro e dal pericolo — simboleggiato nell'attraversamento della grand'acqua — ma occorre affrontare le cose con energia. La riuscita ha però come condizione preliminare un'accurata ponderazione. Ciò e espresso nell'aggiunta: " Prima del punto iniziale tre giorni, dopo il punto iniziale ire giorni ". Prima bisogna conoscere le ragioni che hanno condotto alla corruzione, soltanto dopo si possono abolire. Ed inoltre bisogna curare affinché l'esercizio della nuova linea diventi tanto sicuro da evitare ricadute: quindi attenzione al tempo dopo il punto iniziale I Al posto dell'indifferenza e dell'ignavia che hanno condotto alla corruzione, devono intervenire risolutezza ed energia, perché alla fine possa seguire un nuovo inizio.

L'IMMAGINE

Giù sotto il monte soffia il vento:
L'immagine dell'emendamento delle cose guaste. così il nobile scuote la gente e ne rinvigorisce l'animo.

Quando ii vento soffia giù sotto il monte, ne è respinto e rovina le piante. Ciò contiene l'invito a migliorare. Lo stesso vale a proposito degli stati d'animo bassi e delle mode: essi portano corruzione nella società umana. Per eliminarli ii nobile deve rinnovare la società. I metodi per farlo vengono pure desunti dai due segni primordiali, soltanto che i loro effetti si dispiegano ordinatamente l'uno dopo l'altro. Egli deve prima eliminare lo stagnamento scuotendo l'opinione pubblica (come il vento ha la capacità di scuotere), per poi rinvigorire e calmare il carattere della gente (come il monte dà quiete ed alimento a tutto ciò che cresce intorno a lui).

LE SINGOLE LINEE

Riassettare quello che fu guastato dal padre.
Quando vi è un figlio
Non rimane nessuna macchia sul padre ritornato alla patria celeste.
Pericolo. Alla fine salute !

Rigido attaccamento alla tradizione ha avuto corruzione come conseguenza. Ma questa corruzione non è ancora profondamente radicata, e si può quindi emendarla ancora facilmente. È come quando un figlio compensa la corruzione insinuatasi sotto il dominio di suo padre. In tal caso sul padre non rimane nessuna macchia. Ma non bisogna trascurare il pericolo e prendere le cose alla leggera. Solo se si è consapevoli del pericolo che accompagna ogni riforma in fine tutto si conclude bene.

Riassettare quello che fu guastato dalla madre. Non bisogna essere troppo perseveranti.

Si tratta di errori che per debolezza hanno cagionato la corruzione. Da ciò il simbolo di cose guastate dalla madre. In tal caso è necessario usare un certo delicato riguardo compensandole. Non bisogna voler procedere troppo rudemente, altrimenti si reca offesa con la rudezza.

Riassettare quello che fu guastato dal padre.
Un po' di pentimento vi sarà. Nessuna grande macchia.

È raffigurato qualcuno che procede un po' troppo energicamente riassettando la conseguenze degli errori del passato. Da ciò nasceranno certamente ogni tanto inconvenienti e qualche malumore. Ma meglio troppa che troppa poca energia. Se anche ci si dovrà talvolta pentire un po', si rimane ugualmente liberi da ogni seria macchia.

Tollerare quello che fu guastato dal padre.
Continuando per questa via si vedrà svergognamento.

È mostrata una situazione nata dal fatto che qualcuno per debolezza non affronta la corruzione che, proveniente dal passato, comincia a mostrarsi adesso; e invece, la lascia correre. Se la cosa continua così svergognamento nella conseguenza.

O Sei al quinto posto significa:

Riassettare quello che fu guastato dal padre.
Si incontra lode.

Si è di fronte ad una corruzione nata da negligenza in tempi passati. Non si possiede Ia forza di arginarla da soli. Ma si trovano dei capaci aiutanti con l'apporto dei quali si riesce ad instaurare, non un nuovo inizio creativo, è vero, ma per lo meno una riforma radicale, anch'essa degna di lode.

Non serve re né principi.
Si pone mete più elevate.

Non tutti sono obbligati ad immischiarsi negli affari del mondo. Vi sono anche delle persone già così evolute interiormente da avere diritto di lasciare che il mondo vada per il suo verso senza immischiarsi nella vita politica per riformarla. Ma con ciò non è detto che esse possano stare inattive, oppure soltanto criticare. Solo un lavoro fatto sulla propria persona in vista delle mete superiori dell'umanità dà il diritto di isolarsi a tal punto. Poiché il saggio, anche stando lontano dal trambusto del mondo, crea ugualmente degli incomparabili valori umani per il futuro.(I)

(I) In Europa la posizione di Goethe dopo le guerre napoleoniche fornisce un esempio di tale comportamento.